AFFINCHE’ I FIGLI DI DUE NAZIONI DIVERSE POSSANO RITROVARE LA PROPRIA ESTATE

Posted on 10 ottobre 2014 di

0



mano_bambiniHo incontrato Leonardo Paolo Lovari in occasione di un seminario di crescita personale; ormai non mi sorprendo più di quanto ogni incontro porti ricchezza e scambio. E’ stato così anche in questo caso. Ho scoperto poco dopo averlo conosciuto che aveva scritto un libro a quattro mani con Andrea Falciani: “Tornerà la mia estate”. Basta il titolo per racchiudere tutto il senso del racconto… si tratta di una storia vera, parla dell’odissea di un padre a cui l’ex convivente lituana ha sottratto dall’oggi al domani la figlia di 4 anni.

E’ il racconto di un inverno a cui fortunatamente sono seguite una primavera e un’estate. E’ difficile capire come mai nel giro di poco due persone che si erano amate diventano nemici, succede a tante coppie, a volte senza un perché, semplicemente finisce l’amore e questo sentimento viene rimpiazzato dal rancore, talvolta ingiustificato. La cosa si complica quando ci sono di mezzo dei figli e etnie diffenenti.

E’ il caso di Paolo e Sagita che non solo si contendono l’affidamento della piccola Lina, ma se lo contendono attraverso due diverse nazioni e due diverse culture. Paolo è Leonardo Lovari e quella che racconta è la sua storia. E’ un romanzo che commuove, che tocca i sentimenti di ognuno e lo fa con garbo. Colpisce la determinazione di questo padre che lotta per riavere la figlia nonostante le difficoltà economiche, nonostante il dolore di essere stato abbandonato dalla compagna desiderosa di tenere con sé la figlia in Lituania facendole dimenticare le origini italiane. Un caso di sottrazione internazionale di minore che riguarda diversi padri e madri e ancor di più riguarda dei bambini ai quali si impedisce la scelta di decidere dove vivere e con chi, oltre alla possibilità di crescere potendo vedere entrambi i genitori. Per questo motivo è importante parlare di questa vicenda e fare informazione.

A cosa si va in contro quando due genitori di nazionalità diversa si contendano l’affidamento? Ben pochi ne hanno un’idea; spesso non si sa cosa fare, come tutelarsi, quali sono i propri diritti e doveri, quali leggi vigono in materia fintanto che non si è nel bel mezzo della disputa. Fa riflettere la frase dello psicologo Henry Biller riportata nel libro che recita: “E’ sempre maggiore il numero di bambini che crescono con la metà di ciò di cui hanno bisogno. E’probabile che essi saranno solo la metà di ciò che dovrebbero essere.” A tutti i genitori che si contendono i figli auguro di trovare una soluzione pacifica e rispettosa di entrambi oltre che dei piccoli come ha fatto Leonardo che portando il suo caso all’attenzione dei media ha dato voce a tutti quei genitori che soffrono per contese che logorano tutte le parti coinvolte.

Debora Bionda

“Tornerà la mia estate”
di Leonardo Paolo Lovari e Andrea Falciani
Harmakis Edizioni

http://deborabionda.wordpress.com/2014/04/01/affinche-i-figli-di-due-nazioni-diverse-possano-ritrovare-la-propria-estate/